TOPO SELVATICO
(Apodemus sylvaticus)

ORDINE: RODITORI
FAMIGLIA: MURIDI
LUNGHEZZA: 7-11 cm, coda 7-11
PESO: 14-28 g

CARATTERI DISTINTIVI:
corpo più grosso del topo domestico; mantello superiormente grigio-bruno con sfumature rossastre, inferiormente grigio biancastro con possibile collare rosso-giallastro stretto e allungato. Muso appuntito, occhi scuri, grandi e sporgenti, orecchi grandi e tondeggianti. Zampe posteriori lunghe; coda molto lunga con peli corti, inferiormente biancastri.

RIPRODUZIONE:
la riproduzione ha inizio in marzo e prosegue fino ad ottobre, e anche durante l’inverno se questo è mite. Dopo un periodo di gestazione di 25-26 giorni, la femmina partorisce fino a 6 piccoli, ciechi, che dopo 16 giorni sono già pronti per lasciare il nido e a 21 giorni sono svezzati. È facile vedere una femmina che cammina con due o tre piccoli appesi ai capezzoli, portandone anche uno in bocca. Ogni femmina può avere cinque nidiate l’anno.

DIETA:
vegetali, funghi, insetti, molluschi, uova e nidiacei di uccelli.

ABITUDINI:
preferisce vivere tra le siepi, piuttosto che in aree boschive. Attivo al crepuscolo e di notte molto rallentate in inverno.

NOTE:
a volte pongono dei mucchietti di pietre alti fino a 5 cm e larghi altrettanto in prossimità o al di sopra dell’entrata della tana, senza che tuttavia questi ne impediscano l’accesso. Lo scopo di tali monticelli di sassi è ancora ignoto: dopo un certo tempo i topi li distruggono, disperdendo casualmente le pietre su di un’area di svariati metri quadrati, ma se essi vengono distrutti da agenti esterni (osservatori molesti od incauti, predatori o agenti atmosferici), i topi riprenderanno gli stessi identici sassi per ricostruire il tumulo sopra o a lato della stessa entrata. Per muoversi velocemente, i topi selvatici saltano spesso alla maniera dei canguri anche se, a differenza di questi, lo fanno appoggiando tutte e quattro le zampe sul terreno.

 
Nome
Nome scientifico
Ordine
Famiglia
Info
CinghialeSus scrofaArtiodattiliSuidi
Coniglio selvaticoOryctolagus cuniculusLagomorfiLeporidi
DainoDama damaArtiodattiliCervidi
DonnolaMustela nivalisCarnivoriMustelidi
IstriceHystrix cristataRoditoriIstricidi
Lepre italicaLepus corsicanusLagomorfiLeporidi
MartoraMartes martesCarnivoriMustelidi
QuercinoElyomis quercinusRoditoriGliridi
Ratto neroRattus rattusRoditoriMuridi
Riccio comuneErinaceus europaeusInsettivoriErinacei
Rinolofo maggioreRhinolophus ferrumequinumChirotteriRinolofidi
Topo domesticoMus domesticusRoditoriMuridi
Topo selvaticoApodemus sylvaticusRoditoriMuridi
Toporagno di SiciliaCrocidura siculaInsettivoriSoricidi
Vespertilio maggioreMiotis miotisChirotteriVespertilionidi
VolpeVulpes vulpesCarnivoriCanidi